Social

Surrealism Make-up Dior 2018

Surreale. E' la parola chiave che racchiude il pensiero della direttrice artistica Maria Grazia Chiuri nella collezione Haut Couture P/E 2018 per la maison di Christian Dior.




Ispirata da un'altra donna con la D maiuscola, Leonor Fini, pittrice italiana, la Chiuri è colpita dalla forza e l'audacia di quest'ultima definita "la furia italiana a Parigi" da Max Ernst uno dei maggior esponenti del surrealismo.

Il make-up a cura di Peter Philips, segue e insegue questo mood che va oltre la realtà e sfoggia un eyeliner grafico esasperato, immagina delle ciglia lunghissime, disegnandole sia nella parte superiore e inferiore che inoltre sono staccate dalle rime degli occhi, facendo immaginare anche l'occhio molto più grande.

Ovviamente è stato usato il nuovo Diorliner dal tratto ultra preciso.. io per ricreare questo look non avendolo a disposizione ho scelto per un occhio l'Ink liner di Kat Von D (qui la review).

Un post condiviso da Laura Vanni (@laura.lally) in data:

Si avete capito bene.. solo per un occhio, il mio sinistro, per la precisione, perché di punto in bianco ha smesso completamente di scrivere, e mica solo sui! Pure gli altri a penna, quello di Marc Jacobs, di Make Up For Ever...pareva una congiura. Così per l'altro mi sono dovuta affidare a quello in gel di Maybelline, dal risultato peggiore, il tratto è più spesso e "sporco", per quanto sia un buon prodotto non era il più giusto per quest'intento.



Comunque mi sono cimentata in questa "ri creazione" e surreale per surreale ho pensato che la parrucca poteva starci xd



Vi piace?
E voi che eyeliner di precisione usate??

Bye