Prima volta con l'acrilico! ( E differenze con la ricostruzione in gel)

Un due tre prova... 

La mia prima volta con l'acrilico! 




Siate clementi per favore eheh! Si perché è proprio la prima volta che maneggio questa sostanza. Direi anche che si vede perché è già pieno di sollevamenti, la superficie dell'unghia non è livellata.. E tantissimi altri difetti vabbé..  Più che rendervi partecipi del mio non capolavoro infatti volevo spiegare le differenze tra l'acrilico e la ricostruzione in gel e le mie prime impressioni!




Durante il mio percorso scolastico da estetista non abbiamo mai usato l'acrilico. Anche perché soprattutto qualche anno fa (parlo ovviamente della mia realtà cittadina) non è che in molti utilizzassero questa tecnica. Infatti le ore di lezione del terzo anno prevedevano solamente l'uso del gel.

Ora come ora c'è un po' più di richiesta e ci sono delle onicotecniche nella mia città veramente brave. Così alla Cosmoprof mi sono comprata qualche polvere acrilica ed il monomero e l'altro giorno prima che la febbre mi abbattesse mi sono cimentata in questa prova.


Vediamo prima di tutto qualche differenza rispetto al gel..


-L'acrilico si asciuga all'aria, quindi non avete bisogno di forni per la catalizzazione.

-Si rimuove o con la fresa o con un solvente speciale che va tenuto in posa 15 minuti (il cartoccio, come il semipermanente).

Credit by Madda Fashion
Rimozione con cartoccio
-Il gel lo si trova già pronto nel barattolo invece per l'acrilico serve una polvere acrilica ed un monomero.

Il monomero è il liquido che si usa per miscelare la polvere in modo da trasformare la consistenza rendendola adatta alla lavorazione. La difficoltà iniziale dell'acrilico consiste proprio nel riuscire a dosare bene la polvere ed il liquido.



Credit by Gioma89
Rimozione con fresa 

-L'acrilico è un materiale più resistente rispetto al gel e si presta
molto bene in chi soffre di onicofagia (chi si morde le unghie).






-La preparazione dell'unghia è uguale in entrambi i metodi, quindi prima è consigliabile una manicure, sgrassare le unghie e usare dei preparatori.

-In entrambi i casi si può sfruttare la superficie dell'unghia oppure procedere con un allungamento.

-Ovviamente invece la lavorazione è completamente differente.

-Per quanto riguarda la durata è pressoché la stessa.


Io ho utilizzato prodotti di Bass Cosmetics anche perché per iniziare non volevo comunque spendere in prodotti di alta qualità. I costi di questa azienda sono contenuti.
Per ulteriori pareri sulla qualità vi dirrò in seguito, non posso certo esprimermi per la mia prima opera, perché se non dura non posso certo dare la colpa alla Bass Cosmetics!
L'unica cosa che vi posso dire è che il loro monomero ha un odore tremendo. Tutti i monomeri hanno il difetto di avere un odore "importante" ma questo mi ha fatto passare la voglia di riutilizzarlo.
So che esistono altri marchi che producono monomeri dall'odore più sopportabile e alcuni come Crystal Nails ad esempio hanno una linea di monomeri odorless.

Polvere Acrilica Cover 35gr - Colore Pesca

Avete mai provato la ricostruzione in acrilico? O preferite il classico gel?
Fatemelo sapere nei commenti qui sotto o su quelli di Facebook o quelli di Google +!

Mi trovi anche su Istangram e Twitter ! Bye